Archivio | PERCENTUALI: le statistiche RSS feed for this section
Immagine

Uno Spot EasyJet per i Cervelli in Fuga

27 Gen

Uno Spot EasyJet per i Cervelli in Fuga

Annunci

La casa brucia, accorrete numerosi!

14 Nov

Immagine

Martedì 12 novembre si è svolta all’Eliseo una conferenza europea che riuniva 24 capi di Stato, Ministri del lavoro e alti dirigenti europei. 
 
L’ affluenza manifestata dimostra l’urgenza legata alla messa a regime delle politiche che combattano la disoccupazione giovanile.
Il Presidente Hollande, in disperata ricerca di consensi in Patria, ha battuto la tedesca Angela Merkel che all’ultimo convegno sul tema convocato a luglio scorso aveva coinvolto solo (!) 18 Paesi. 
Obiettivo del’ incontro quello di dare l’ultima sferzata al piano d’azione sul lavoro per i giovani, deciso nel 2012 a livello europeo e che tocca il periodo 2013-2015 che prevede di garantire a tutti giovani sotto i 25 anni una proposta di lavoro o di formazione nei quattro mesi successivi alla data di entrata in uno stato di inattività. 45 milioni saranno stanziati per la formazioni, l’inserimento professionale e la creazione di d’aziende. I contributi deriveranno principalmente dal Fondo Sociale Europeo (7 mld l’anno) e la Banca Europea per gli Investimenti (6 mld l’anno) . 
 
In passato abbiamo espresso le nostre perplessità sulla portata dell’iniziativa. Tuttavia, riteniamo che seppur limitata e inadeguata a rispondere alla principale componente della disoccupazione italiana (fatta di giovani al di sopra dei 25 anni), l’importanza e la priorità attribuita alla tematica costituiscono una novità rilevante.
 
Il sistema proposto a livello europeo si ispira all’esperienza francese che permette ai giovani più vulnerabili, senza impiego, non coinvolti in formazione professionale o scolastica di accedere a un reddito minimo (pari a 434 euro al mese) mentre viene loro proposta una formazione o un tirocinio. Dal 1 ottobre scorso in Francia si è aperta la fase pilota che coinvolge 10.000 giovani in alcune aree geografiche più a rischio. Dal 2014 il programma sarà esteso a 30 000 giovani per poi toccare tutti i giovani dal 2015.
 
A quando una Garanzia italiana? Il Ministro Giovannini intende presentare il Piano a fine Novembre.
Noi speriamo che non saranno le solite dichiarazioni d’intenti fatte a Roma, invece che a Parigi.

Giovani Italiani all’Estero: tornare o non tornare?

11 Nov

Dopo il servizio della trasmissione di Rai 3 Servizio pubblico che intervistava un gruppo di giovani italiani a Londra, la tematica dei giovani italiani all’estero suscita più che mai l’attenzione dei media.  Finalmente le grida disparate riusciranno a canalizzarsi per accedere alle stanze dei bottoni?

Questo non è dato saperlo ma sicuramente movimenti, associazioni, club e altre forme di aggregazione con la finalità’ di rendere pubbliche le esigenze dei “giovani italiani all’estero ” si stanno moltiplicando.  Qualche politico sarà in grado di cavalcare quest’onda?
Alcuni deputati (On. Vaccaro e On. Mosca) già dal 2010 si sono fatti promotori di una legge che favoriva, attraverso importanti sgravi fiscali,  il ritorno in Patria di laureati nati dopo il 1969. Il progetto di legge ha esaurito il suo iter parlamentare ed è ora in vigore. In sostanza prevede che per tre anni dal rientro (il limite è stato esteso fino al 2015) si pagheranno le tasse solo sul 30% dello stipendio, sul 20% per le donne. Il progetto sembra andare nella direzione auspicata delle politiche attive per favorire il rientro dei cervelli, ma fin’ora nulla e’ stato fatto.
Ancora troppo rimane da fare per garantire che la scelta di partire rimanga una scelta e non un’obbligo.
Speriamo che il tema, fin’ora assente, trovi il suo posto nelle agende dei candidati premier dei principali partiti italiani
Link

Cervelli di Ritorno: Giovane a chi?

29 Ott

Cervelli di Ritorno: Giovane a chi?

Serena Carta intervista la sociologa Cristina Pasqualini provando a rispondere alle domande:

Chi sono i giovani italiani? Chi rientra in questa categoria? Quando è giusto chiamarli in causa?

Vediamo le risposte e intanto tranquillizziamo sul nuovo limite di età per definirsi tali: 34 anni.

 

Immagine

NUOK: La Nuova Guida Anticrisi alla Capitale

16 Ott

NUOK: La Nuova Guida Anticrisi alla Capitale

Dimenticate le guide che raccontano Roma come colosseo-fori-monetina-a-fontana-di-trevi-cacio-e-pepe-a-trastevere. Qui non leggerete della storia dei gladiatori né troverete gli indirizzi di catene di ristoranti, ma scoprirete dove trovare i supplì migliori della città a meno di 2 €, borse in pelle sotto i 30, storiche enoteche per aperitivi low cost tra i vicoli, deliziosi teatri nascosti nelle cripte, monumenti poco noti e… gratis! Il tutto in compagnia di tre insider metropolitane, blogger del nuovo fenomeno web Nuok.it, che da anni setacciano la città con indomabile spirito low cost e infallibile fiuto da trendsetter.

Link

Come Leggere le Statistiche sulla Disoccupazione Giovanile

14 Ott

Come Leggere le Statistiche sulla Disoccupazione Giovanile

Pietro Garibaldi, Professore ordinario di Economia Politica presso l’Università di Torino, spiega attraverso le pagine di Lavoce.info come leggere le statistiche sulla disoccupazione giovanile.

“Manuale dei Diritti Fondamentali e Desiderabili”: CHECK IT OUT!

11 Ott

Sabato 12 ottobre, alle ore 17, presso la Libreria All’Arco di via Emilia, Paola Severini MelograniChiara Di Stefano e il Ministro per gli Affari Regionali e Autonomie Graziano Delrio presentano il libro“Manuale dei diritti fondamentali e desiderabili”(Oscar Mondadori). Il volume parte da una domanda: al di là dei diritti umani sanciti da carte e dichiarazioni, quali sono i diritti fondamentali e desiderabili degli anni Duemila?

Da Giulio Andreotti a Susanna Camusso, da Sergio Chiamparino a Graziano Delrio, da Antonio Ricci a Cesare Romiti, i tanti autori coinvolti riflettono su diversi temi, da quelli più classici (diritto all’istruzione, alle pene non degradanti, alla salute) a quelli più legati ad argomenti d’attualità, come le famiglie omosessuali, la certezza del lavoro, una giustizia efficiente, il rispetto del pluralismo culturale, un ambiente integro. E ci sono persino il diritto alla passione, alle emozioni, alla memoria, alla poesia.

Paola Severini Melograni, curatrice del volume, è scrittrice, giornalista, conduttrice radiofonica e produttrice televisiva. Dal 2012 è Consigliere alla Direzione Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per potenziare l’accessibilità, la fruibilità e la valorizzazione del patrimonio culturale statale.

Chiara Di Stefano, che ha curato il libro con Paola Severini Melograni, frequenta il Master in European Political Economy alla London School of Economics. Ha lavorato presso Confindustria Giovani Imprenditori e alla delegazione italiana presso le Nazioni Unite a New York.

Graziano Delrio, nato nel 1960 e laureato in medicina, è stato ricercatore e docente presso l’Università di Modena e Reggio Emilia. Da giugno 2004 a giugno 2013 è stato sindaco di Reggio Emilia e dal 2011 è presidente dell’ANCI. Ad aprile 2013 è stato nominato Ministro per gli Affari Regionali ed Autonomie.

Link

Rassegna per la Cooperazione: Simona da El Salvador

8 Ott

Rassegna per la Cooperazione: Simona da El Salvador

Due considerazioni:

1) è inconcepibile che un “esperto” guadagni tanto;

2) la cooperazione non è fatta da santi e missionari, è un mondo che, come tutti, ha del marcio al suo interno ma anche del buono.

Simona, 32 anni, El Salvador

Sabato 12 Ottobre, Chiara Di Stefano portavoce “dei diritti fondamentali e desiderabili” dei giovani.

7 Ott

“Manuale dei diritti fondamentali e desiderabili” a cura di Paola Severini Melograni

Percentuale ha il piacere di invitarvi sabato 12 ottobre, alle ore 17, presso la Libreria all’Arco di via Emilia per la presentazione del libro “Manuale dei diritti fondamentali e desiderabili” (Oscar Mondadori).

Il volume parte da una domanda: al di là dei diritti umani sanciti da carte e dichiarazioni, quali sono i diritti fondamentali e desiderabili degli anni Duemila? 

Interverranno Paola Severini Melograni, portavoce del mondo giovanile Chiara Di Stefano e il Ministro per gli Affari Regionali e Autonomie Graziano Delrio 

INFO: http://www.libreriallarco.it/category/eventi-in-libreria/ 

Video

Siamo una Generazione EasyJet?

3 Ott

Una generazione senza confini, continuamente impegnata a capire dove andare, cosa fare, chi incontrare.

Una generazione insaziabile e instancabile. Individui estrapolati dalla collettività alla ricerca di un futuro.

Una lezione di marketing, ma anche uno specchio della realtà.

Link: http://www.easyjet.com/it/generationeasyjet

Giovani Italiani Bruxelles

Iniziativa indipendente volta a chiedere politiche concrete per i giovani italiani.

Keynes blog

Rassegna di idee per capire la crisi

amo il web, non ricambiato

Aneddoti e piccoli incidenti del mondo digitale italiano.

Pinterestitaly

Il blog italiano (non ufficiale) su Pinterest

Briciole in cucina

Storie da infornare

Far di Conto

Piccoli numeri e liberi pensieri

PERCENTUALE

DENTRO o FUORI?

The WordPress.com Blog

The latest news on WordPress.com and the WordPress community.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: